Home

 

FORMAZIONE PERMANENTE

In una realtà sociale ed economica in costante cambiamento, su cui influiscono come fattori di accelerazione le nuove tecnologie, anche le professioni più consolidate, per non parlare delle nuove professioni, richiedono un costante adeguamento delle competenze. Non si può più ipotizzare un percorso di formazione che si conclude con l'accesso al lavoro. Formazione e lavoro sono destinati ad integrarsi sempre più, in un processo continuo di innovazione. A questo processo viene dato il nome di formazione permanente, e molti sono gli sforzi degli enti nazionali e sovranazionali per identificare strumenti che consentano l'accesso alla formazione a un numero sempre più alto di persone, che lavorano, disoccupate, inoccupate. Per ora Internet e Cd Rom sembrano rivelarsi gli strumenti più idonei da affiancare a strumenti tradizionali quali corsi in aula o libri, perché consentono interattività, rapporti diretti con la docenza, confronti tra gruppi di lavoro anche a distanza. Questo richiede però una diffusa alfabetizzazione informatica, nonché un accesso di massa a computer, Internet, programmi didattici. Anche le professioni che non richiedono in modo diretto competenze informatiche di base, in seconda battuta, per la formazione permanente, possono rendere ineliminabile l'acquisizione di tali competenze. Per non perdere opportunità professionali è necessario quindi prepararsi per tempo.

Ritorna