Giocare con la Gioconda
Divertente, ma anche interessante per indagare i collegamenti fra arte "colta" e cultura popolare, questo sito dedicato al celebre ritratto di Leonardo da Vinci. L'autore, Robert A. Baron, ha raccolto una serie di immagini, dalla Monna Lisa su toast di un artista giapponese a quella trasformata in topo o gorilla, allo scopo di suscitare una discussione allargata. Perché una particolare opera d'arte colpisce così a fondo la fantasia popolare da scatenare la mania dei collezionisti e una grande varietà di riproduzioni, da quelle più "serie" a quelle kitsch? Nel caso della Monna Lisa, ci sono precedenti illustri, a partire da Marchel Duchamp e Salvator Dalì. Il lungo saggio che introduce alla immagini è ben documentato e offre molti spunti di riflessione. Dato che si aggiorna continuamente anche in base ai contributi dei visitatori, il sito è soggetto a frequenti cambiamenti.
http://www.pipeline.com/~rabaron/MONALIST.htm

Niente di pił semplice e pericoloso
Una sostanza di largo impiego, il monossido di diidrogeno, si è rivelata potenzialmente tossica e pericolosa per l'ambiente. Numerose segnalazioni in tal senso hanno addirittura stimolato la formazione di gruppi di lavoro per la messa al bando di questo composto. Si è scoperto che il DHMO è il maggior componente delle piogge acide, contribuisce all'erosione del suolo, contamina i sistemi elettrici causando corto circuiti. Allo stato solido può indurre notevole danno biologico se l'esposizione è prolungata, mentre allo stato gassoso può produrre serie ustioni; è stato inoltre trovato nelle biopsie di tumori e lesioni precancerose. L'impiego del DHMO, per lungo tempo ritenuto innocuo, è assai diffuso in molti ambiti: dalla produzione alimentare e farmacologica a quella di armi chimiche e biologiche.
http://www.dhmo.org/

back